Si definisce autorizzazione paesaggistica una procedura amministrativa introdotta dal d. lgs 42/2004, il Codice dei beni culturali e del paesaggio.

Il Codice prescrive che, per eseguire interventi edilizi in aree soggette a tutela paesaggistica, si richieda preventivamente l’autorizzazione all’ente competente.  Di solito sono i Comuni, delegati dalla Regione.

L’autorizzazione paesaggistica è quindi un atto presupposto al titolo abilitativo. Senza questo non è possibile ottenere il rilascio di un titolo autorizzativo o dare avvio ai lavori per i quali è richiesta comunicazione o segnalazione.

Lo scorso 6 aprile è entrato in vigore il DPR 31/2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 22 marzo. Il provvedimento definisce gli interventi per i quali l’autorizzazione paesaggistica non è richiesta e quelli per i quali è sufficiente una procedura semplificata.

Si tratta del Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata.

Si compone di 20 articoli e all’articolo 19 abroga il D.P.R. 9 luglio 2010, n. 139.
 

Modulistica scaricabile dal sito della Regione Lazio

© 2019 Città di Ladispoli - Via G.Falcone - 00055 Ladispoli (Rm) - Codice Fiscale: 02641830589 - Partita IVA: 01093441002 - comunediladispoli@certificazioneposta.it